Lato oscuro: ecco quello di ogni segno zodiacale

Coraggioso, appassionato, ambizioso. L'elenco dei tratti positivi dei segni zodiacali è lungo, sicuramente maggiore dell'elenco delle caratteristiche negative degli stessi. Non è certo strano, però, nella vita quotidiana notare più ciò che infastidisce degli altri, piuttosto che ciò di cui è facile rimanere piacevolmente sorpresi.

Sotto qualsiasi cielo si nasce, ogni persona gode di difetti e, anche se vorremmo saperlo prima di intraprendere una relazione di qualsiasi tipo, questo non è possibile. Certo, gli spigoli rendono la conoscenza più eccitante, spingono a quella curiosità che le sole virtù offuscano, ma come essere certi di saper affrontare e gestire i lati oscuri dell'altro?

Ogni persona è un mondo ed è assai complesso raggruppare i singoli in una collettività generalizzante, ma sappiamo che le stelle fanno la loro parte. Ecco perché conoscere il segno zodiacale di un individuo può essere un segnale di indicazione, per avere idea del guaio, o viceversa della fortuna, verso cui si sta procedendo.

Proprio per l'impossibilità di generalizzazione è bene non prendere alla lettera quanto sta per seguire: le debolezze dei segni non possono mai essere considerate a priori per abbandonare una strada. 

Con i dovuti riguardi, ecco i lati oscuri di tutti i segni zodiacali




Ariete (21 marzo - 20 aprile)

I nati sotto il segno dell'Ariete sono vittima dell'influenza di Marte, il pianeta della guerra. Questo non solo ha un effetto positivo sulla forte volontà, ma ha anche altri lati oscuri oltre alla tipica testardaggine

Le caratteristiche negative dell'ariete riguardano principalmente la sua noncuranza verso il prossimo, l'irascibilità, l'essere sfrontato, egocentrico e impaziente.  

L'Ariete è interessato principalmente a se stessoEgomaniaco contro la sua volontà, si trova così occupato con la propria persona che perde rapidamente di vista i sentimenti di chi è attorno.

Spesso i nati sotto questo cielo si sentono anche traditi a torto perché non si accorgono che i loro amici si sentono inconsapevolmente spinti ad allontanarsi davanti alle loro decisioni. 

Se qualcuno osa opporsi o anche solo criticare il loro mondo, coglieranno l'occasione per discutere e duellare, diventando spesso assai rumorosi. 


Toro (21 aprile - 20 maggio)

I Toro sono influenzati da Venere e quindi hanno una preferenza per tutto ciò che è bello. Questo può avere un effetto positivo sull'apprezzamento di arte e cultura, ma d'altra parte li rende anche materialisti ed invidiosi

Le caratteristiche negative del Toro rispecchiano il loro lato possessivo, avaro, geloso, intollerante e lento.

Il tipico difetto dei nati sotto il segno del Toro è proprio l'avidità

Nel peggiore dei casi, il Toro incarna quattro dei sette peccati capitali: ira, invidia, avarizia e lussuria. Potresti avere davanti qualcuno talmente ghiotto e avido al punto di accumulare sempre più cose di cui non ha bisogno per vivere. 

In questa prospettiva, i nati Toro amano confrontare le proprie conquiste con quelle degli altri: chi ha di più è invidiato e gli si oppone. Detestano chi si approfitta degli altri, anche se è solo nella loro testa che questo avviene: questo li rende assai sospettosi. 


Gemelli (21 maggio - 21 giugno)

I nati Gemelli sono spesso accusati di avere due facce, per cui una parte spesso non sa nulla dell'altra. Questo è ciò che rende il segno così flessibile e agile, ma appare anche ambivalente e poco stabile. E qui il divertimento finisce.

I Gemelli possono essere inaffidabili, nervosi, confusionari, disordinati e superficiali.

Questo è il tipico lato peggiore dei Gemelli: i nati sotto questo segno non sanno esattamente cosa vogliono. Infatti, si sente costantemente stressato perché pensa che gli manchi qualcosa o che possa trovare qualcosa di meglio da qualche altra parte. 

Ed è proprio questo a renderlo estremamente suscettibile alle manipolazioni dall'esterno. È difficile fidarsi dei Gemelli: facilmente raccontano menzogne, ma raramente con intento maligno. I Gemelli semplicemente non ci pensano. 

Intendono seriamente le promesse fatte in quel momento, ma passa molto velocemente. I nati sotto questo segno sono anche estremamente smemorati e, pur essendo così chiacchieroni, non sembrano mai ascoltare correttamente. Se hanno molti incarichi, preferiscono fare tutto in una volta e proprio per questo motivo non svolgono molto bene i numerosi compiti.


Cancro (22 giugno - 22 luglio)

Il Cancro è sotto l'influenza della Luna - e questo si vede! 

Il lato positivo è che hanno una ricca vita emotiva, quello negativo è che sono eccessivamente sensibili e hanno la tendenza a lamentarsi.

Le caratteristiche negative del Cancro non possono che riguardare la loro ipersensibilità, l'eccessiva calma e prudenza, l'instabilità ed il loro essere ansiosi e capricciosi. 

I Cancro hanno qualcosa che ricorda Pimpi di Winnie the Pooh: hanno paura della loro ombra e vedono il pericolo ovunque.

Si potrebbe dire che hanno conservato la loro infanzia rimanendo bambini, ma con il loro pessimismo e la loro costante preoccupazione abbassano il morale anche a tutti gli altri.

Per non rischiare di farsi male, spesso vivono una vita appartata e solitaria. Tuttavia, se hanno una famiglia e figli, i nati sotto il segno del Cancro sono spesso dei genitori fortemente apprensivi, perché temono sempre che possa succedere qualcosa ai bambini.

Invecchiando, si abbandonano ai ricordi dei "bei vecchi tempi" e travolgono tutti con la loro natura sentimentale e malinconica. Chiunque abbia pensato di aver visto attraverso il Cancro è sulla strada sbagliata: proprio come la Luna, questo segno mostra sempre un lato diverso. E anche se è bene non fidarsi del loro umore, gli sbalzi lunatici (appunto) sono una sfida, soprattutto per i Cancro stessi. 


Leone (23 luglio - 23 agosto)

Fate largo, eccomi qui!  Questa potrebbe essere una frase-tipo dei Leone. Alcuni sono attratti dalla loro specie dominante, altri vogliono solo togliersi di torno quel sorriso compiaciuto dalla faccia.

Le caratteristiche negative del Leone rispecchiano la sua arroganza, l'egocentrismo, la superbia e la gelosia. 

Il troppo storpia: questo vale per i nati in Leone, soprattutto per la loro eccessiva fiducia in se stessi. Come veri e propri leoni del branco, vogliono sempre essere al centro dell'attenzione e non possono sopportare di venire oscurati da qualcun altro. Il mondo non ruota intorno al sole, ma a loro.

Il potere e i possedimenti sono le cose più importanti nella vita dei Leone, e lo dimostrano. A loro piace mettersi in mostra e essere rappresentanti di costosi status symbol, al punto di trovarsi spesso a vivere al di là delle loro possibilità. 

Devono stare attenti che gli altri non li imbroglino e non sfruttino la loro stravaganza. Spesso il Leone considera anche il proprio partner come una sua proprietà e semplicemente non accetta un no: i Leo-nati finirebbero profondamente offesi nell'orgoglio se le loro arie da macho non hanno successo.


Vergine (24 agosto - 23 settembre)

Le Vergini sono in realtà già abbastanza punite con il loro stesso segno. Ma anche per quanto riguarda i loro tratti caratteriali negativi, possiamo dire che certo non brillano contro gli altri segni zodiacali.

Il nato sotto il segno della Vergine può spesso essere pedante, supercritico, prudente, freddo, razionale e molto poco fantasioso. 

I nati Vergine sono così poco appariscenti, silenziosi e taciturni che quasi ci si dimentica della loro esistenza. Questo, comunque, non è sufficiente per evitare che talvolta diano sui nervi.

La Vergine è il segno più analitico dello zodiaco e prende tutto con grande serietà, unita alla mania per l'ordine, la pulizia, la puntualità nonché, più in generale, la disciplina. Non è affatto semplice, anzi è assai raro, ricevere dalle Vergini un abbraccio confortante o una parola gentile.

Altrettanto raramente la Vergine mostra la propria frustrazione e rabbia, tende a tenerla per sé, così come tutte la altre emozioni o i pensieri che reputa scomodi.


Bilancia (24 settembre - 23 ottobre)

In continua ricerca di armonia ed equilibrio, la Bilancia ha bisogno di un ambiente sereno per maturare e migliorare. In famiglia, in amore o a lavoro, la costante è proprio la ricerca di stabilità e misura. Ma che cosa serve questo profondo senso di giustizia se mancano, come si dice, gli attributi per prendere le decisioni? 

I nati sotto il segno Bilancia possono mostrarsi vanitosi e superficiali, timidi, indecisi e talvolta ipocriti.

I Bilancia vogliono sempre creare un equilibrio, ma paradossalmente non sono nemmeno in equilibrio con se stessi

Sebbene i nati in Bilancia siano i segni più equilibrati dello zodiaco, il loro dilemma è evidente: si perdono tra due parti, hanno comprensione per tutto e per tutti e alla fine non sono in grado di prendere decisioni. Una volta che le Bilance si schierano da una parte o dall'altra, di solito non si fermano qui - sono come una bandiera, vanno dove le porta il vento. Odiano così tanto il conflitto che preferiscono cedere. 

Nel peggiore dei casi, sono dei vili opportunisti che mentono per se stessi, non senza una certa arroganza di base. I Bilancia, inoltre, sono maestri nell'ingraziarsi gli altri: questo permette loro di occupare spesso posizioni di alto rango da cui possono crogiolarsi nella propria vanità


Scorpione (24 ottobre - 22 novembre)

L'insidiosa puntura velenosa dello scorpione è famosa in tutto il mondo. Ma non solo l'animale del deserto deve essere trattato con estrema cautela: anche il segno zodiacale è tutt'altro che innocuo.

I lati negativi dello Scorpione possono essere riassunti in: manipolatore,  spietato, rancoroso, affamato di potere, cinico.

Certe cose non si fanno e basta. Ridere o scherzare volontariamente con uno Scorpione può essere da masochisti. 

I nati in Scorpione sono i più implacabili di qualsiasi altro segno zodiacale e possono essere adatti a tutti i tipi di psicopatici, ecco perché possono davvero terrorizzare gli altri. 

Gli Scorpione amano i giochi di potere perché sanno che possono solo vincere. Essi sono così rancorosi che ricordano ogni errore, anche a distanza di anni. Ma anche senza una storia, possono vedere chiaramente attraverso il loro avversario e posare il dito sul punto dolente dell'altro. 

In sostanza, lo scorpione non discute, distrugge. Non c'è da stupirsi, perché come l'Ariete il segno è sotto l'influenza di Marte. Il suo secondo pianeta, poi, è Plutone, questo spiega la natura morbosa dello Scorpione e il suo interesse per tutte le cose inquietanti e oscure. Gli scorpioni amano provocare con la loro cinica visione del mondo e incarnano il lato oscuro del potere.


Sagittario (23 novembre - 21 dicembre)

I Sagittari sono sotto l'influenza di Giove, il pianeta fortunato. In realtà, spesso sembrano avere più fortuna che buon senso: a volte  fanno scaturire la voglia di schiaffeggiarli per ore.

Il Sagittario può essere un segno egoista, irrealistico, vanaglorioso e con poco tatto.

Ai Sagittari piace parlare, preferibilmente per ore, e creare monologhi su tutto, sulle loro tante avventure e bla bla bla.

È difficile ascoltare il Sagittario perché spesso finisce inconsciamente con l'adularsi, alla ricerca di qualcosa di nuovo da raccontare e nuovi posti da visitare - si annoia rapidamente. Festeggiare a Berlino, fare surf alle Hawaii e fare shopping a New York: tutto questo è possibile! I nati nel Sagittario raramente hanno la semplice e prevedibile vita quotidiana. 

Con il suo essere estroverso, rompe ogni senso di tatto: i Sagittario semplicemente non sanno quando smettere. In una relazione possono infastidire l'altro con le loro scappatelle, che sono per lo più il risultato di una mancanza di buon senso... ma almeno sono felici.


Capricorno (22 dicembre - 20 gennaio)

Se il Capricorno fosse uno stile di vita, sarebbe un arredamento classico: senza tempo, solido e funzionale. Bello, ma non esattamente eccitante. Ecco com'è il Capricorno nella vita, senza grandi sorprese.

Le caratteristiche negative del Capricorno riguardano la loro vita borghese, brontolona, avara e conservatrice.

Il capricorno può fare grandi passi avanti, ma il segno zodiacale tende a prendere le cose lentamente. L'unica pecca che i nati in Capricorno hanno sulla loro fedina penale è una multa per divieto di sosta.

Per la loro natura stoica, i Capricorno sembrano leggermente più vecchi nella loro giovane età. Incredibilmente sensibili, la sicurezza è la cosa più importante per loro e così vogliono far avverare il sogno di nido familiare, con una casa propria. 

Ciò che potrebbe essere più inquietante del Capricorno è il suo modo serio e riservato, è un razionalista in tutto e per tutto. Non si può davvero parlare con un Capricorno in modo sdolcinato o senza senso.


Acquario (21 gennaio - 19 febbraio)

Il segno zodiacale Acquario potrebbe anche essere chiamato "ragno". Non solo perché sono creative e tessono intorno a sé fitte reti, ma anche perché spesso sono individualiste e superficiali. 

I nati Acquario sono capricciosi, fuori dal contatto con la realtà, disinteressati e irrefrenabilmente indecisi.

Mentre la maggior parte dei segni zodiacali sono più o meno con i piedi ben saldati a terra, l'Acquario è appeso con la testa tra le nuvole. La realtà non è la sua: vorrebbe aprire la sua mente e vivere di aria e amore. Ma come molte delle sue idee, non trasforma questa fantasia in realtà.

In sostanza, gli Acquario sono in un viaggio alla scoperta di sé per tutta la vita. Cambiano pettinatura e colore dei capelli tanto spesso quanto gli altri si cambiano i calzini e possono essere piuttosto fastidiosi con il loro atteggiamento ribelle, soprattutto perché non sempre c'è qualcosa dietro. 

Amano causare un fastidio, il loro sguardo stravagante è solo un grido di attenzione. Le persone che sembrano ordinarie, invece, vengono rapidamente liquidate dall'Acquario, che le considera noiose e non ricevono più alcuna attenzione. 


Pesce (20 febbraio - 20 marzo)

I Pesci ricordano nel loro comportamento un po' di mimosa: si allontanano automaticamente quando vengono toccate. L'unica differenza è che i Pesci sono più difficili da attirare fuori dalla loro corazza.

I Pesci sono un segno d'acqua e, come tali, sono sognatori, malinconici, vulnerabili, instabili e fortemente caotici. 

I sogni sono la mia realtà: ecco il motto dei Pesci. È bene maneggiarli con i guanti di seta, perché le loro delicate anime di artisti sono molto fragili. Se fai rumore, si spaventano velocemente. 

Questa costante necessità di stare in guardia può essere estremamente estenuante a lungo termine. Si può conoscere un Pesci per anni senza conoscerlo veramente, perché non si apre mai veramente.

Anche ai Pesci piace sentirsi misterioso. Sono distaccati, non si impegnano e tendono ad essere indecisi perché raramente affrontano o finiscono le cose. Chi si innervosisce davanti al loro comportamento finisce a mani vuote: come una mimosa, sono semplicemente troppo scivolosi e amanti della libertà per scendere a compromessi.

Anche i suoi stati d'animo sono irregolari e caotici. Il suo mondo emotivo è come quello di un Cancro: deve stare attento a non farsi travolgere dalla sua malinconia.


Fonte: alfemminile.com 

Commenti

Post popolari in questo blog

Ecco il segno che ti renderebbe davvero felice in amore, in base al tuo segno zodiacale.

La legge dell’attrazione e i segni zodiacali

Ecco com’è la tua anima gemella, in base al tuo segno zodiacale.